Scrivere i sentimenti

Lo scrivere porta alla luce e rinforza il sentire.

Scrivere i propri pensieri e sentimenti, paura, gioia, amore, desiderio …  non è solo uno sfogo … è un atto fisico e psichico allo stesso tempo: in quanto atto fisico è un qualcosa che prende e ferma il ricordo o contenuto del pensiero sulla carta. Nella mente meglio, dentro di noi allo stesso tempo quel ricordo si muove, si sposta … da un luogo magari dimenticato e quasi incosciente ad un altro più attivo, presente, e forse anche più passeggero.

Per questo quando si scrivono i sentimenti, si “sentono” più intensamente. Affiorano appunto non solo i sentimenti che galleggiano in superficie, ma anche quelli sotto di loro, che agiscono su di loro. E così, scrivendo in modo regolare, vediamo e fermiamo quello che succede in noi e comprendiamo sempre meglio cosa ci muove e le ombre che influenzano la nostra vita. Ce ne rendiamo conto.

La comunicazione verbale e scritta contribuisce a chiarire e risolvere la situazione mentale che influisce in modo determinante sul comportamento e sul modo in cui viviamo e influenziamo il rapporto con gli altri.